sabato 3 ottobre 2015

Buone notizie da Marco Boschini

A guardarsi bene intorno le buone notizie esistono. Basta drizzare le antenne, osservare, cercare un po’ di silenzio e prendersi il tempo per avere cura delle scelte sensate, parsimoniose, utili.
Ecco che in Francia scattano gli incentivi economici per chi lascia a casa l’auto, preferendo le biciclette. In Svezia, invece, da un anno si sperimentano nel comune di Goteborg e in alcune aziende private le sei ore lavorative: e l’esperimento, guarda un po’, dimostra ciò che andiamo dicendo da un pezzo. Lavorare meno rende di più. Si sta meglio, si è più felici e quindi produttivi. La fantasia e la creatività sopperiscono al tempo in meno che si passa sul posto di lavoro. E la maggiore resa vale molto di più, in termini economici, dei soldi che servono per occupare più persone.
Intanto, a Guastalla, si inaugura sulle macerie del vecchio asilo demolito a seguito del drammatico terremoto che colpì l’Emilia Romagna, il più bell’asilo del mondo, fatto di legno, vetro e luce naturale.
Sono storie diverse, distanti. Hanno al centro, tutte, la qualità della vita, e la bellezza. Ciò che serve alla gente per star bene. Farci felici.
Pensiamoci, e pretendiamo che siano la regola, non l’eccezione.
Ripreso dal blog di Marco Boschini  

Nessun commento:

Posta un commento